Navigazione veloce

Collegio dei docenti

Tratto dal regolamento d’Istituto approvato nel  febbraio 2014

Il Collegio Docenti è composto da tutti i docenti dell’Istituto ed è presieduto dal Dirigente Scolastico.

Svolge le seguenti funzioni:

  • ha potere deliberante in materia di funzionamento educativo-didattico;
  • elabora il Piano dell’Offerta Formativa, la programmazione educativa, il sistema di valutazione, dei progetti d’Istituto, il piano di aggiornamento, il piano d‘integrazione degli alunni portatori di handicap; formula proposte al Dirigente Scolastico per la formazione delle classi e l’assegnazione ad esse dei docenti, per la formulazione dell’orario delle lezioni e delle altre attività scolastiche, tenuto conto dei criteri generali indicati dal Consiglio di Istituto.
  • Adotta con apposita delibera, il piano annuale delle attività predisposto dal Dirigente Scolastico.
  • Si occupa della valutazione e di qualsiasi aspetto legato alla didattica.

Dopo il primo periodo uno dei collaboratori del D.s., da lui designato, funge da segretario.

 Norme di funzionamento del Collegio dei Docenti

IL C.D. s’insedia all’inizio di ciascun anno scolastico e si riunisce secondo il Piano Annuale delle riunioni concordato ed approvato prima dell’inizio delle riunioni.

Le riunioni sono convocate dal Dirigente Scolastico in seduta ordinaria secondo calendario, in seduta straordinaria ogni qualvolta il Dirigente Scolastico ne ravvisi la necessità o quando almeno un terzo dei suoi componenti ne faccia richiesta.

Il verbale viene redatto su apposito registro da un docente.

Il C.D. al fine di rendere più agile e proficua la propria attività, può deliberare le nomine di speciali commissioni di lavoro e/o di studio.

Delle commissioni nominate dal C.D., possono far parte i membri del Collegio stesso, altri rappresentanti delle varie componenti scolastiche ed eventuali esperti qualificati esterni alla scuola.

Le commissioni possono avanzare proposte relativamente all’oggetto per il quale sono state nominate.