Ultima modifica: 30 ottobre 2018

Indicazioni per le classi esterne

LABORATORI DI STORIA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “F. GRIMANI”

PROGETTO ARCHIVIO STORICO

“Un giorno di scuola nell’Aula del Tempo”  Proposta per le classi seconde e terze della scuola primaria

OBIETTIVI

 Individuare le tracce e usarle come fonti per produrre conoscenze sul passato della scuola.
 Ricavare da fonti di tipo diverso informazioni e conoscenze su aspetti del passato.
 Individuare analogie e differenze attraverso il confronto tra quadri storici-sociali diversi, lontani nello spazio e nel tempo.
 Rappresentare graficamente e verbalmente attività e fatti vissuti e narrati.
 Riferire in modo semplice e coerente le conoscenze acquisite.

DURATA

Per l’anno scolastico 2018/2019 le visite all’Aula del Tempo e relativi laboratori si svolgeranno nelle giornate di lunedì e venerdì da ottobre 2018 a maggio 2019.
Ogni incontro avrà una durata di tre ore, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

ATTIVITA’ PER LE CLASSI

All’arrivo alla scuola Grimani la classe è accolta dall’insegnante al cancello dell’ingresso principale e gli alunni vengono subito invitati ad osservare le caratteristiche dell’edificio. Vengono date loro alcune informazioni riguardo l’epoca a cui risale e riguardo Filippo Grimani da cui la scuola prende il nome.
I bambini vengono poi divisi in maschi e femmine come era in uso nella scuola dei nonni e i bisnonni ed inizia un’avventura scolastica indietro nel tempo.
 Si entra nell’Aula del Tempo che è una ricostruzione di un’aula della prima metà del ‘900, con arredi e materiali originali dell’epoca, gli alunni si siedono sui banchi e vengono invitati a fare osservazioni sugli arredi
confrontandoli con quelli della propria aula. Si passa poi agli oggetti di uso scolastico (penne, pennini, cartelle, quaderni…), l’insegnante ne spiega l’uso e le caratteristiche ed accoglie domande ed osservazioni.
Infine, attraverso degli esempi e simulazioni viene descritto il lavoro di una giornata tipo nella scuola degli anni ‘30/’40.
 Intervallo e ricreazione in uno spazio diverso dall’Aula del Tempo.
 Dopo l’intervallo la classe sarà divisa in due gruppi, maschi e femmine.

Un gruppo tornerà in Aula del Tempo per la simulazione di attività didattiche in uso ai tempi di nonni e bisnonni mentre l’altro gruppo rimarrà a lavorare su schede operative predisposte per l’occasione.

I due gruppi si scambieranno e tutti gli alunni vivranno entrambe le esperienze.
Durante la simulazione i bambini riceveranno un quadernetto su cui scriveranno con penne d’epoca e inchiostro un breve dettato.
Eseguiranno la ginnastica tra i banchi, si parlerà di “castighi e lodi” e alla fine sarà consegnato a ognuno un Attestato di Lode con relativa cerimonia di consegna.

MATERIALI

Sarà fornito tutto il materiale necessario alla simulazione di scrittura. Le schede operative sull’osservazione di arredi e oggetti scolastici d’epoca saranno fornite in copia per ciascun alunno.
I bambini dovranno portare soltanto l’astuccio.

PRENOTAZIONI ED INFORMAZIONI GENERALI

Le visite delle scolaresche all’Aula del Tempo si possono effettuare previa richiesta scritta inviata al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “Filippo Grimani” al seguente indirizzo:prenotazioniauladeltempo@gmail.com
L’insegnante referente del progetto, Michela Masciovecchio, rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento al numero 3409125309.
Per le spese di gestione e conduzione del laboratorio è previsto un contributo di € 140 a classe. Il versamento va fatto a mezzo bonifico bancario intestato all’I.C. “Filippo Grimani” via Canal 5 Marghera IBAN IT 57 E 03069 02126 100000046034 indicando nella causale: Progetto Archivio Storico – “Un giorno di scuola nell’Aula del Tempo”, scuola, classe partecipante, numero alunni, nomi insegnanti, giorno della visita.

Copia della ricevuta del versamento dovrà essere consegnata all’insegnante responsabile del laboratorio il giorno stesso della visita.
Per il trasporto le classi devono organizzarsi autonomamente, tenendo presente, qualora giungessero da fuori comune, che per accedere in zona ZTL, gli autobus che trasportano scolaresche a visite didattiche o ad attività culturali in terraferma veneziana devono essere muniti di un pass in deroga della validità di 5 ore da richiedere con almeno dieci giorni di anticipo (vedi ufficio ZTL Bus del Comune di Venezia).

Si raccomanda la massima puntualità in quanto non sarà possibile recuperare
l’eventuale ritardo.




Link vai su